mercoledì 14 giugno 2017

Appunti sulle elezioni Comunali di Oristano 2017


 
Fatti salvi eventuali apparentamenti, possibili sino a sabato 17 giugno p.v., la composizione del prossimo consiglio comunale della città di Oristano, salvo sorprese, verosimilmente, dovrebbe essere il seguente:
Sulla base dei calcoli da me effettuati ( ma posso sbagliarmi) sui voti ottenuti dalle liste, utilizzando il metodo D’Hont, ed ai sensi dell' art. 73 testo Unico EE.LL. 267/2000 - Elezione del consiglio comunale nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti - cioè con la ripartizione (60 per cento dei seggi alla maggioranza e 40% alla minoranza)

24:100 = 0,24 x 60% = 14,4 viene arrotondato in difetto a 14

Se Vince Lutzu:
Maggioranza 14 consiglieri + 1 sindaco   =  15
di cui:
Forza Italia, 7 consiglieri
Riformatori, 3 consiglieri
Fortza Paris, 3 consiglieri
Un’altra Oristano, 1 consigliere

Minoranza: 10 consiglieri
24:100 = 0,24 x 40% = 9,6 viene arrotondato per eccesso a 10

PD, 3 consiglieri, (*compreso candidato sindaco della coalizione, al posto dell'ultimo della stessa lista che ha riportato la  minor cifra individuale = Maria Obinu al posto di Carla della Volpe)
UDC, 1 consigliere
PDS, 1 consigliere 
- ( *il candidato sindaco della coalizione, al posto del 1° della lista, che ha riportato la  minor cifra individuale = Pecoraro al posto di Alessandro Baccoli
Arti mestieri Imprese, 1 consigliere
Sport & Salute, 1 consigliere - ( *il candidato sindaco della coalizione, al posto del 1° della lista, che ha riportato la  minor cifra individuale = Martinez al posto di Monica Masia)
Coraggio  & Libertà, 2 consiglieri, compreso candidato sindaco = Anna Maria Uras al posto di Umberto Marcoli e Alberto Carta)
M5S, 1 consigliere, candidato sindaco 
Se Vince Maria Obinu:
Maggioranza 14 consiglieri + 1 sindaco   = 15
di cui:
PD, 8 consiglieri, compreso candidato sindaco 
Valore comune,1 consigliere
Oristano nel Cuore, 2 consiglieri
PSI, 1 consigliere
Noi OR, 2 consiglieri
PSDAZ, 1 consigliere 

Minoranza: 10 consiglieri
Coraggio  & Libertà, 1 consigliere candidato sindaco 
Forza Italia, 2 consiglieri
Riformatori, 1 consigliere
Fortza Paris, 1 consigliere - ( *il candidato sindaco della coalizione, al posto del seggio della lista, che ha riportato la  minor cifra individuale = Andrea Lutzu al posto di Massimo Sanna) 
UDC, 1 consigliere
PDS, 1 consigliere - (*il candidato sindaco della coalizione, al posto del seggio della lista che ha riportato la  minor cifra individuale = Pecoraro al posto di Alessandro Baccoli)
Arti mestieri Imprese, 1 consigliere 
Sport & Salute, 1 consigliere - ( *il candidato sindaco della coalizione, al posto del seggio della lista che ha riportato la  minor cifra individuale = Martinez al posto di Monica Masia) 
M5S, 1 consigliere candidato sindaco 

Curiosità ( da smentire...? ):
In entrambi i casi il PDS, elegge solo i candidato sindaco Vincenzo Pecoraro.
Fortza Paris, se vince il csx, cede il proprio ed unico  rappresentante, al candidato sindaco della coalizione, Andrea Lutzu), se vince il cdx ne eleggono 3.
In entrambi i casi, Martinez entra al posto della Monica Masia di Sport & Salute, mentre è comunque confermato il seggio per Andrea Riccio di Arte e mestieri.
In entrambi i casi è confermato il seggio del M5S per la Patrizia Cadau .
Coraggio & Libertà se vince il cdx, elegge 2 seggi = Anna Maria Uras al posto di Umberto Marcoli e Alberto Carta, mentre, se vince il csx, elegge solo Anna Maria Uras, candidata sindachessa.
l'UDC, in entrambi i casi, ne elegge sempre 1, cioè Peppi Puddu.
I Riformatori, se vince il cdx, eleggono 3 consiglieri, se vince il csx, solo 1.
il PD, se vince il csx, ne eleggono 8, mentre se vince il cdx, ne eleggono 3, in entrambi i casi,  compresa la candidata sindachessa.
Forza Italia, se vince il cdx, ne eleggono 8 compreso il candidato sindaco, mentre se vince il csx, solo 2, in quanto il seggio del candidato sindaco della coalizione, verrebbe sottratto a Forza Paris. 
Un'altra Oristano, piazza 1 seggio solo se vince il cdx.
Oristano nel Cuore e Noi OR, piazzano 2 seggi a testa, solo se vince il csx.
Valore Comune, PSI e PSDAZ, piazzano 1 seggio a testa, solo se vince il csx.

Le liste: Scuola Identità, Idee Rinnovabili, Cittadini per Oristano e Fd'I, in entrambi i casi, anche a seguito del ballottaggio del 25 giugno, non partecipano alla ripartizione dei seggi. 

Infine, se vince il cdx, in consiglio si avranno 10 gruppi consiliari, se vince il csx se ne formeranno il 50% in più, cioè ben 15, fatti salvi accorpamenti  o altro, sempre possibili ma non prevedibili al momento.

Per quanto attengono gli eventuali commenti sul risultato e la gestione delle elezioni della città capoluogo, dal mio personale punto di vista di militante del PSD'AZ, mi riservo di esprimerlo bene e compiutamente nelle sedi di partito.

Chissà!?

Nessun commento:

Posta un commento